Progettare l’illuminazione per interni a seconda delle funzionalità di ogni stanza

La giusta illuminazione per interni? Ecco come sceglierla

L’illuminazione per interni è una fase della ristrutturazione che va studiata e progettata per adattarsi alle esigenze personali di ognuno di noi, in funzione dell’ambiente da illuminare.

Ma come si possono valorizzare gli elementi principali di una stanza, nascondendo i difetti? Semplice: trovando il giusto compromesso tra illuminazione e arredo, che sfrutti al massimo le luci in base agli elementi da mettere in risalto.

Illuminazione per interni – Progettazione stanza per stanza

Ecco qualche consiglio su come procedere passo passo alla progettazione dell’illuminazione per interni su misura per la tua casa.

Partiamo dagli ambienti iniziali come l’ingresso, il corridoio e il disimpegno. Il compito arduo è far arrivare la giusta luce per questi spazi ristretti. L’utilizzo di faretti a tetto o applique sulle pareti è ideale per creare un ambiente accogliente per gli ospiti con luce diffusa e non forte.

Successivamente si entra nel salotto o soggiorno. Questo ambiente viene utilizzato spesso per diverse funzionalità: intrattenere gli ospiti, leggere un libro, guardare la TV, etc. Per ogni angolo di questa camera, va studiata la giusta illuminazione. Nell’area di confort dedicata al divano e alla TV, vanno poste delle luci indirette orientate verso il tetto; nella zona lettura invece la luce deve essere concentrata e diretta, magari con una lampada da scrivania.

La cucina è la stanza più vissuta all’interno delle mura domestiche e la luce deve diffondersi regolarmente su tutta l’ampiezza. Fanno al caso i lampadari a sospensione e le plafoniere. Per valorizzare mensole o pensili, potranno essere installati dei faretti a muro. Il tavolo da pranzo va illuminato adeguatamente con luci dirette posizionate superiormente al tavolo, per creare un’ambiente conviviale e sereno.

L'illuminazione per interni influisce sul nostro organismo
L’illuminazione per interni influisce sul nostro organismo

Nel bagno vanno installate luci che rendano l’ambiente rilassante ed intimo, ma anche ben illuminato con punti luci dedicati alla vasca da bagno o doccia e tutt’intorno allo specchio.

Ultima la camera da letto. Questa stanza è dedicata sia al riposo che al vestirsi, al leggere e al guardare la televisione. L’illuminazione principale potrà essere installata al centro della stanza e ai lati del letto per favorire la luce durante la lettura.

Cosa proviamo quando illuminiamo correttamente una camera?

Realizzare una corretta illuminazione per interni ci permette di stare bene con noi stessi poichè la luce influisce anche sul nostro umore e sulle funzionalità del nostro corpo.

Quindi è bene progettare adeguatamente le luci per i vari ambienti domestici, che creino la giusta atmosfera in ogni stanza.

Condividi su